Il solstizio invernale

di RomAmor -tra archeologia e spiritualità



Il solstizio invernale è un evento astronomico decisamente molto importante nel bagaglio spirituale di ogni individuo di ogni nazione e credo religioso. È un passaggio spirituale, segno di cambiamento e di rinascita, che influenza tutti gli aspetti della vita, in ogni ciclo che sperimentiamo e in qualsiasi età. Nel solstizio invernale la Terra è nel punto più vicino al sole ma i raggi, arrivando obliqui, scaldano meno e la sensazione percepita è il freddo.


Nel mondo reale, dal giorno più buio dell'anno nasce la luce, perché le giornate iniziano ad allungarsi e ricevere poco alla volta più luce solare.


Sul piano della simbologia c'è il passaggio a un nuovo ciclo che risveglia il desiderio e la volontà di portare avanti progetti di ogni genere da sviluppare.


Non è un momento di stasi, ma di ripresa verso la luce, la crescita e l'evoluzione. L'energia fluisce verso il bene e ogni individuo che ne prenderà coscienza potrà usufruirne. Il 2020 è un anno particolarmente straordinario per gli allineamenti planetari che avvengono in concomitanza del solstizio invernale. Questo evento porterà tanta energia in ognuno di noi, ma soprattutto produrrà un grande risveglio in molte anime che, addormentate dalla superficialità della materia, potranno acquisire una nuova consapevolezza spirituale sul vero significato della vita in questa dimensione terrena.


Gli allineamenti di Giove e Saturno, così vicini alla Terra dopo 800 anni, contribuiscono infatti ad aumentare l'equilibrio interiore, la saggezza e la trasformazione nelle varie situazioni dei progetti di vita individuali e mondiali.


La nuova era di gioia e armonia può cominciare a manifestarsi ora e per questo motivo il 21 dicembre 2020 dovremo essere pronti a emanare un raggio di luce forte e amorevole che illumini noi stessi e gli altri, creando, di conseguenza, una intensa e potente energia di protezione e armonia planetaria.

15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti