A proposito di “FIAMME GEMELLE”…

Chi di noi può dire di non aver mai desiderato di poter incontrare l’anima gemella?


di Barbara Bonucci


Fiamme gemelle

Ebbene, alla luce di ciò che ho vissuto personalmente ed osservato, negli ultimi sei anni, mi sento di poter dare, finalmente, un volto a questa figura quasi fiabesca che è più reale di quanto si pensi …


Innanzitutto, occorre togliersi dalla testa il concetto di anima gemella come qualcuno che sia identico a noi in tutto e per tutto … poiché è esattamente il contrario! Si, avete capito bene! Ma andiamo ad approfondire insieme. Le anime gemelle o attualmente codificate come “Fiamme Gemelle” sono due esseri le cui rispettive anime sono state create con un’identica frequenza di vibrazione. Per capire meglio, facciamo un salto nella fisica quantistica … ma non vi spaventate, è semplice: tutto è energia cioè tutto è composto da particelle/onde di luce che hanno una certa frequenza vibratoria; più è alta la frequenza e più siamo in quella che chiamiamo dimensione spirituale; la nostra “essenza animica” è composta di particelle di luce che vibrano ad una frequenza molto alta, mentre il nostro corpo fisico è composto di particelle che vibrano ad una velocità bassissima. La frequenza che contraddistingue ciascuna “Anima” è unica come le impronte digitali e qui risiede il concetto di “Gemella” cioè due “Anime” create con la stessa frequenza di vibrazione.


Conoscete il detto “due cuori e una capanna”? Immaginate che i due esseri siano due parti singole che fanno parte di un sistema binario unico e irripetibile e che sono reciprocamente complementari, non identiche ma complementari, come i due elementi di cui è composto il Tao: ciascuna metà della figura può essere presa a sé stante ma è completa solo se appaiata all’altra, creando così un sistema perfettamente armonico. Le Fiamme Gemelle sono “portatrici” ciascuna, in prevalenza, di una delle energie di tipo maschile o femminile ma entrambe posseggono una percentuale più piccola di quella opposta poiché devono bilanciarsi, sia individualmente che come insieme unico. L’espressione fisica del genere femminile o maschile, nell’incarnazione, non sempre corrisponde al genere dell’energia animica predominante, quindi possiamo riscontrare un individuo incarnato in un corpo femminile con prevalente energia maschile e viceversa.


I membri della coppia di Fiamme Gemelle sono in entanglement ovvero sono sempre in contatto tra loro, anche a grandi distanze, a tal punto che ciascuno percepisce l’altro non solo a livello fisico ma anche a livello emotivo e, tra esse, si verificano fenomeni di telepatia e comunicazione extrasensoriale di varia natura. L’incarnazione delle coppie di Fiamme Gemelle, sulla Terra, ha uno scopo preciso nel Piano Divino, peculiare di ciascuna coppia.


Sicuramente vi starete domandando se tutti abbiamo una Fiamma Gemella, la risposta è: no… le coppie “divine” incarnate sulla Terra, in questa epoca, dovrebbero essere qualche migliaio. La seconda domanda che, sicuramente, vi state ponendo è se l’abbiate incontrata, la risposta è: solo ciascuno di voi può saperlo e nessun altro può dirvelo. Ma vediamo come avviene la riunione delle Fiamme Gemelle in questa incarnazione. Solitamente, non c’è una regola fissa se non che quando è il momento, si incontrano e si innesca tra le due un fenomeno che si può definire “innamoramento” ma non basta …perché solo più avanti si scoprirà se si è davvero Fiamme Gemelle, attraverso una serie di eventi che accadono e che sono caratteristici per tutte le Coppie, evidenziando una forte connessione tra loro, come accennato precedentemente.


Dopo che si sono riconosciuti, i due membri della Coppia iniziano una metamorfosi individuale, solitamente complessa e dolorosa (la cui durata varia da caso a caso), perché il compito dell’Energia Maschile è di fare da “specchio”, stimolando l’Energia Femminile a vedere le proprie ferite dell’Ego, portandola a scoprire i propri lati oscuri per renderli coscienti, accettarli, ed integrarli, attivando un minuzioso e progressivo smantellamento della personalità egoica. Essendo in entanglement, a questo lavoro di riunificazione e pulizia interiore dell’Energia Femminile, seguirà il medesimo lavoro da parte dell’Energia Maschile. In questo processo che potremmo chiamare “viaggio delle Fiamme Gemelle”, fatto di un alternarsi di ricongiungimenti e separazioni fisiche più o meno lunghe, l’obiettivo finale è che ciascun membro della Coppia raggiunga uno stato di unità, equilibrio, pace e amore incondizionato interiore, arrivando a reintegrare tutte quelle parti di sé che, fino a quel momento, non essendo accettate, erano proiettate all’esterno, soprattutto sulla propria Fiamma Gemella. Nel momento in cui le due Energie raggiungono questo equilibrio, sono pronte per riunirsi nel mondo fisico e, attraverso la co-creazione tra le due controparti, a manifestare la Sacra Unione.


Due cose fondamentali sono da tenere sempre presenti: la prima è che non è possibile accelerare i tempi della riunione definitiva, attraverso rituali o strategie di attrazione che esulino dal lavoro su sé stessi e la seconda è che ciascuna coppia ha una storia unica ed un suo tragitto altrettanto personale e non sempre la riunione fisica è destinata a verificarsi, infatti esistono coppie di Fiamme Gemelle in cui uno dei due è incarnato in un’altra realtà dimensionale che non è questa della Terra; altre in cui uno dei due non si è proprio incarnato e rimane nel regno spirituale per aiutare la controparte durante la sua incarnazione e altre ancora in cui uno dei due membri ad un certo punto prematuramente, si disincarna (muore); tutto dipende dal tipo di “Missione Divina” assegnata alla Coppia di Fiamme. Categorizzare in uno schema fisso la relazione di Fiamma Gemella sarebbe quindi molto sbagliato e fuorviante.


Una Fiamma Gemella è perfettamente in grado di sapere con certezza se e chi sia la sua Controparte, nessun altro può darle una tale informazione, pertanto diffidate di chi tenta di convincervi di sapere se ne abbiate o meno una.


Le Fiamme Gemelle possono essere annoverate nella categoria degli Operatori di Luce. Le loro missioni sulla Terra, come accennato in precedenza, possono essere varie e di diversa natura, secondo le Coppie. Ci sono compiti che devono svolgere sia in terza dimensione, a livello fisico sia nella dimensione astrale, pur essendone spesso inconsapevoli. Tuttavia il compito principale che accomuna tutte le Coppie, in questo momento energetico di Ascensione della Terra e dell’Umanità, nella quinta dimensione, è quello di sostenere delle frequenze abbastanza alte da far elevare i valori della cosiddetta Risonanza Schumann. Questo evento non si sarebbe potuto verificare con il solo apporto delle anime incarnate sulla Terra, che seguono un processo evolutivo che gli Operatori di Luce hanno già effettuato poiché sono Anime “Antiche” attualmente reincarnatesi al “Servizio Divino”.


Vorrei concludere questo articolo auspicando che ogni coppia di persone, che siano o meno in una relazione di Fiamme Gemelle, dovrebbe costruire la propria relazione sulle basi solide di un lavoro di riunificazione di tutte le parti del Sé, per poi incontrarsi in modo armonico con l’altro, in una relazione di amore incondizionato dove ci sia un equo bilanciamento tra dare e ricevere…


© 2020 Il Portale delle Anime.  All rights reserved.
369 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti